Primavera improvvisa (coronavirus)

La primavera si muove
i fiori già lasciano spazio
al frutto da vivere
lo avverti il tepore del sole
che cresce
interrotto ancora
da freddi improvvisi e fugaci
***
ci ha lasciati indietro
sfalsati
ancora chiusi nei bozzoli invernali
impauriti tardiamo ad aprirci
sarà primavera per noi
o solo un nuovo inverno luminoso
ma non caldo
con giornate lunghe vissute in solitario?
***
anche i pensieri restano in bozza
hanno paura di volare
di essere ghermiti ancora teneri
dalla morte in agguato
***
in casa
questa prigione dorata
dove ti muovi sicuro o quasi
ti nutri di cose che passano i giorni
***
notizie creano scenari
realtà nuove a cui non sei vaccinato
un pericolo imprevisto
in questa civiltà piena
sfalda percorsi certi
***
Quel Dio a tratti lontano
è occupato in altre cose
o aspetta un nostro segno?
***
Se ci sarà domani sarà simile all’oggi
o avrà sviluppi imprevisti
modelli nuovi sostenibili
da immaginare su un mondo donato
da tramandare?
***

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/4/5/0/mauro-moretti.com/httpd.www/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 399